FLUORESCENCE PARTY: UN SUCCESSO IMPORTANTE PER SPOLETO A COLORI.

     tuttoggi

Era probabilmente dai tempi di Lucrezia Borgia o giù di lì che il Piazzale delle Armi della Rocca Albornoziana  non viveva una nottata come quella di ieri sera: oltre mille giovani, tutti insieme, appassionatamente ed educatamente a godersi uno dei più bei posti della loro Spoleto.

La scelta della location “impossibile” , di per sè già un’idea grandiosa, si è sposata a quella altrettanto azzeccata della festa fluo: una tema in perfetta linea con la filosofia di Spoleto a Colori, contesto in cui questa serata è stata ottimamente incastonata, ma anche un tema che ha permesso di ottenere un grande risultato di immagine e colore con uno sforzo economico contenuto e che, cosa non di minore importanza, ha dato ai tantissimi partecipanti un modo “regolare” per dare sfogoalla propria creatività. Della serie: in mancanza di grandi risorse si può far bene facendo funzionare il cervello e tirando fuori dal cilindro grandi idee.

E pensare che la festa sembrava essere stata rovinata dal maltempo che alla fine l’ha fatta slittare di un sol giorno, cosa che da qualcuno, evidentemente del tutto ignaro  delle mlle problematiche che si devono affontare quando si organizzano eventi di questa postata, ha mal digerito perchè la ristrettezza dei tempi con cui si sono succeduti gli eventi non gli ha permesso di riorganizzarsi in funzione della nuova data.  Poco male però, perchè per qualche deluso ci sono stati oltre mille volti festosi, sorridenti e soprattutto colorati, che se la sono sassata alla grande.

Dal punto di vista tecnico non si possono che fare i complimenti all’organizzazione per come le idee che hanno ispirato il party hanno poi trovato forma nella realtà: non che sia stato tutto perfetto, anche perchè la perfezione non è di questo mondo, ma perchè la location, se da un lato offre una coreogrfia senza eguali, dall’altro impone una logistica difficilissima, la cui unica facility è quella di avere una delimitazione invalicabile con accessi e uscite inequivocabili e facilmente controllabili.

Per il resto non c’è nulla che possa aiutare a fare situazione, solo uno squadratissimo piazzale vuoto con mille vincoli da rispettare per qualsiasi cosa si voglia pensare di fare. Un vero miracolo quindi quello messo in atto da Bruno Farroni e dal suo agguerritissimo staff, che ha saputo creare dal nulla l’evento dell’anno, dandogli già dalla sua prima edizione una forma sostanziosa e gettando le basi per un futuro importante.

Ottimo il sevice dei ragazzi di Opera 26, ottime leperformance dei Dj Sacha, Sandro Stype, Alex Gee e Giack Kuberg, molto apprezzata sia l’animazione, sia le performance fluo-style degli staff di Mimmo Parrucchieri e Labò Parrucchieri. Particolarmente attento, ma anche molto collaborativo, tutto il personale di servizio alla Rocca, che ha presidiato le postazioni più delicate dal primo all’ultimo minuto della festa.

Lo stesso Sindaco Daniele Benedetti, sul suo profilo Facebook si esprime in termini entusiatici nei confronti dell’organizzazione: “Grande fatica per spostare ad oggi la grande festa di spoleto a colori alla Rocca!con un grande e enorme gioco di squadra ci siamo riusciti!in questo momento tanti giovani si stanno godendo la loro Rocca e la loro città con grande entusiasmo!a tutti loro e soprattutto agli organizzatori di Spoleto a Colori un solo commento……..SONO ORGOGLIOSO DI VOI! Questa e’ la città che vince! Bravi Bravi Bravi!”

TuttOggi.info 29 aprile 2013

SPOLETO A COLORI, SUCCESSO PER IL FLUORESCENCE PARTY E ADESSO NOTTE A COLORI E SPETTACOLO DI CHIUSURA CON I KATAKLÒ E I TOW IN ONE

      Spoletonline

Un successo annunciato il Fluorescence Party alla Rocca albornoziana, che nonostante sia stato rinviato di un giorno per il maltempo, non ha subito flessioni di presenze.

1500 i biglietti venduti ed una lunga lista d’attesa. La festa è iniziata già dalle ore 21:00 per permettere anche ai ragazzi di tornare a casa presto e riprendere regolarmente la scuola o il lavoro.

Una Rocca dalla veste insolita, quella di ieri, trasformata in una grande discoteca all’aperto, pur rimanendo maestosa e preziosa. Hanno fatto centro le varie performance che hanno intrattenuto per tutta la serata il pubblico con danza aerea, giocolieri fluo, performance hair-style e il fluorescence-trucco point, dove era possibile farsi dipingere per giocare con i colori fluorescenti che alla luce delle lampade di Wood trasformavano i volti in simpatiche maschere.

La musica e tanta allegria hanno intriso le antiche pietre donandogli una nuova vita, ma già da lunedì pomeriggio l’imponente monumento è tornato perfettamente in ordine e visitabile dai turisti.

Tutto è filato liscio e nessun disguido ha disturbato il normale svolgimento della festa, lo staff ha saputo mantenere grande efficienza e i ragazzi hanno tenuto un comportamento consono al luogo in cui si svolgeva l’evento. Un party che per molti giovanissimi rimarrà nell’ immaginario collettivo come un momento indimenticabile della loro vita.

Gli organizzatori ora sono già proiettati verso gli ultimi due eventi importanti della kermesse: la Notte a Colori martedì 30 Aprile e lo spettacolo di chiusura “Io Hip Hop” con i Kataklò e i Two in One il 1 Maggio al Complesso monumentale San Nicolò, due appuntamenti che promettono grandi risultati.

Per la Notte a Colori sono previsti negozi aperti in tutto il centro storico e tantissime iniziative fino alle ore 2:30: Hip Hop, Break Dance, Caraibici, Danza del ventre, DJ Set, Musica Live con gli Auditorium, i Time Losers, Cantiano Bastard sound, Degrado Funk, Spoleto Blue Band , Saverio Mariani & RB, Cardia-Rhythm , MasterSan e Duo Francia Nostalgica; poi ancora Writers, truccabimbi, artisti di strada, Capoeira, Gruppo Folkloristico Spoleto, Arti marziali, Danza del Leone, Valanga Family, Street Band Jazz e giochi di fuoco a partire dalle ore 22:30.

Per lo spettacolo di chiusura del primo maggio sono già partite le prevendite, un momento di altissima qualità che punta ad inanellare anche l’ultimo successo con un teatro tutto esaurito.

 

SpoletOnline 29 Aprile 2013

APERICENA, MARATONA DI DANZA E FLOURESCENCE PARTY, SPOLETO A COLORI FA IL TUTTO ESAURITO!

spoletocity

Giornata soft per Spoleto a Colori quella di venerdì, ma davvero molto densa di attività che sono riuscite a registrare comunque il tutto esaurito.

Punto focale della giornata di oggi è stato il Complesso Monumentale di San Nicolò con expo di fotografia, mobili, design e workshop di car design, interior design e la mostra fotografica di Spoleto Come Eravamo, dove i visitatori hanno potuto ritrovare la storia della città fissata nelle immagini degli ultimi cinquanta anni dei suoi abitanti intenti nella loro quotidianità.

Per la sezione mostre d’arte, invece, si è inaugurata oggi la collettiva al Cantiere Oberdan che è andata ad aggiungersi ad un percorso ideale fatto di tante piccole e grandi gallerie sparse in diversi punti della città. Un percorso iniziato ieri dalla collettiva “Arte In …” in Via Salara Vecchia e che si arricchirà nei prossimi giorni con altri vernissage e finissage.

Proseguendo con il programma, la serata si è aperta con l’Apericena, il primo momento mondano, dove la bellezza di tanti pezzi originali di Design da collezione hanno fatto da cornice a musica, aperitivi e piccoli assaggi di gastronomia locale. A chiusura della serata la Maratona di Danza, sempre al Chiostro San Nicolò. Entrambi gli appuntamenti hanno fatto registrare il tutto esaurito.

Il programma di domani inizierà con una estemporanea di pittura al giro della Rocca Albornoziana, poi di nuovo al Chiostro San Nicolò con le attività di fashion design, web marketing, graphic Design, Breath Design, l’inaugurazione della mostra di Beatrice Filippini, “Foto mai viste”, e quella di Emilio D’Itri, “Colori Proibiti”. Alle ore 19,00 si svolgerà la premiazione del concorso fotografico.

In chiusura di serata, alle ore 23,00 il Flourescence Party, uno degli eventi clou della manifestazione che ha registrato il sold out già dalla scorsa settimana: musica, artisti e performers sotto il cielo stellato della più bella location di Spoleto: la Rocca Albornoziana. Per entrare, oltre al biglietto, la parola d’ordine, sarà Colore! Ovviamente fluorescente.

SpoletoCity 27 Aprile 2013

 

SPOLETO A COLORI, SUCCESSO PER LA PRIMA GIORNATA DI PROGRAMMAZIONE!

tuttoggi

Nel primo appuntamento, grande attenzione ai più piccoli in un viale Trento e Trieste trasformato in oasi senza auto

Conclusa la prima giornata di Spoleto a Colori che ha visto lungo il Viale Trento e Trieste numerose attrazione prevalentemente rivolte ai più piccoli. L’ampio vialone che conduce alla stazione di Spoleto per un giorno è stato liberato dalle automobili per lasciare posto ad un esercito di famiglie che sin dalle primissime ore del pomeriggio hanno potuto partecipare alle accattivanti attività proposte dallo staff di Spoleto a Colori : castelli gonfiabili, cantastorie, truccabimbi, fino ad arrivare alla fantastica ‘Pompieropoli’, dove i bambini per alcuni minuti si sono trasformati in piccoli pompieri e coraggiosamente hanno potuto lanciarsi nell’avventuroso percorso a misura di bambino a conclusione del quale veniva rilasciato anche un vero e proprio diploma di partecipazione.

I Vigili del Fuoco di Spoleto hanno accompagnato e spiegato con cura a bambini di tutte le età, rigorosamente muniti di pettorina e caschetto protettivo, il duro e difficile mestiere di chi ogni giorno si occupa di situazioni difficili, di casi di estremo pericolo e di salvataggio di vite umane. Un percorso ricco e vario, quello di Spoleto a Colori dedicato ai bambini, che ha toccato diverse aree tematiche, dalla baby dance, alle sculture di palloncini, dalle bolle di sapone giganti , fino ad arrivare all’esibizione dei bellissimi cani bernesi.

La risposta da parte del pubblico a questa prima giornata di Spoleto a Colori è stata decisamente generosa ed è culminata nel Colormob, vera, grande e sorprendente novità della manifestazione. Per il lancio di farine colorate che ricalca la famosa festa primaverile dell’Holi,in India, si sono radunati ragazzi e bambini, ma anche persone di tutte le età e numerosi fotografi con un risultato davvero sorprendente.

Anche i Rangers, gruppi parrocchiali provenienti da Genova e Torino, hanno preso d’assalto con le polverine colorate il parcheggio della ferrovia Spoleto-Norcia ed impazienti hanno aspettato a suon di musica il countdown per il lancio simultaneo, mentre uno stuolo nutrito di spettatori, assiepati sui muretti circostanti e nel cortile della chiesa Santa Rita, assisteva divertito. La voglia di sporcarsi e di liberare l’allegria hanno fatto il resto: musica, balli e canti hanno travolto una folla colorata e festante per uno di quegli appuntamenti destinati a crescere e a sorprendere, come nello spirito che ogni anno rinnova Spoleto a Colori.

TuttOggi.info 26 aprile 2013

SUPER PARTENZA PER SPOLETO A COLORI! Nella giornata dedicata alle famiglie grandissimo successo per il ‘Colormob’, la battaglia dei colori

Spoletonline

L’ampio vialone che conduce alla stazione di Spoleto per un giorno è stato liberato dalle automobili per lasciare posto ad un esercito di famiglie che sin dalle primissime ore del pomeriggio hanno potuto partecipare alle accattivanti attività proposte dallo staff di Spoleto a Colori: castelli gonfiabili, cantastorie, truccabimbi, fino ad arrivare alla fantastica ‘Pompieropoli’, dove i bambini per alcuni minuti si sono trasformati in piccoli pompieri e coraggiosamente hanno potuto lanciarsi nell’avventuroso percorso a misura di bambino a conclusione del quale veniva rilasciato anche un vero e proprio diploma di partecipazione.

I Vigili del Fuoco di Spoleto hanno accompagnato e spiegato con cura a bambini di tutte le età, rigorosamente muniti di pettorina e caschetto protettivo, il duro e difficile mestiere di chi ogni giorno si occupa di situazioni difficili, di casi di estremo pericolo e di salvataggio di vite umane.

Un percorso ricco e vario, quello di Spoleto a Colori dedicato ai bambini, che ha toccato diverse aree tematiche, dalla baby dance, alle sculture di palloncini, dalle bolle di sapone giganti , fino ad arrivare all’esibizione dei bellissimi cani bernesi.

La risposta da parte del pubblico a questa prima giornata di Spoleto a Colori è stata decisamente generosa ed è culminata nel Colormob, vera, grande e sorprendente novità della manifestazione. Per il lancio di farine colorate che ricalca la famosa festa primaverile dell’Holi,in India, si sono radunati ragazzi e bambini, ma anche persone di tutte le età e numerosi fotografi con un risultato davvero sorprendente.

Anche i Rangers, gruppi parrocchiali provenienti da Genova e Torino, hanno preso d’assalto con le polverine colorate il parcheggio della ferrovia Spoleto-Norcia ed impazienti hanno aspettato a suon di musica il countdown per il lancio simultaneo, mentre uno stuolo nutrito di spettatori, assiepati sui muretti circostanti e nel cortile della chiesa Santa Rita, assisteva divertito.

La voglia di sporcarsi e di liberare l’allegria hanno fatto il resto: musica, balli e canti hanno travolto una folla colorata e festante per uno di quegli appuntamenti destinati a crescere e a sorprendere, come nello spirito che ogni anno rinnova Spoleto a Colori.

Fra gli appuntamenti più importanti di domani ricordiamo l’apertura delle mostred’arte al Cantiere Oberdan, in Via Salara Vecchia, alla Rocca dei Perugini e nell’area intorno a Via delle Terme; poi alle ore 19,30 aperidrink al Chiostro San Nicolò ed alle ore 21,00 la Maratona di Danza.

SpoletOnline 26 Aprile 2013

SPOLETO A COLORI CALA GLI ASSI DELLA PROSSIMA EDIZIONE!

    Spoletonline   tuttoggi

Il 3D la farà da padrone anche quest’anno .Confermati gli appuntamenti clou di Spoleto a Colori!!

Non prendete impegni perché a Spoleto dal 25 Aprile al 1 Maggio ci sarà da divertirsi. La città si animerà di tante iniziative, molte delle quali avranno come leitmotiv il 3D. Giunta alla sua quarta edizione, Spoleto a Colori è una manifestazione che sta crescendo di anno in anno.

Lo staff, a lavoro per definire i dettagli di tutto il programma come sempre molto articolato e complesso, intanto comunica che sono confermati gli appuntamenti più importanti:

Il 25 Aprile nel parcheggio della Stazione Spoleto Norcia il coloratissimo e divertentissimo Color Mob, il lancio di polveri colorate che prende spunto dal famosissimo Holi Festival di tradizione indiana. L’appuntamento quest’anno si prolungherà fino alle prime ore della serata, chiudendosi con tanta musica e una festa rigorosamente analcolica adatta a tutti, anche ai bambini;

Il 26 Aprile al teatro G. Menotti ci sarà il galà dell’hip hop con la partecipazione della compagnia di danza urbana INC InN progress Collective coreografata da Afshin Varjavandi, insieme alle migliori crew a livello nazionale.

Per la serata del 26 Aprile si bissa alla Rocca Albornoziana, il Fluorescence 3D party con grandi novità e spettacolari effetti speciali;

Il 27 Aprile riparte l’attesissima Maratona di Danza e l’Happy drink al Chiostro di San Nicolò;

Il 30, Notte a Colori nel centro storico, ricca di sorprese e tanti artisti di strada. Per maggiori informazioni e prenotazioni, tutti gli appuntamenti saranno on line sul sito www.spoletoacolori.it a partire dal 15 marzo, giorno della presentazione ufficiale presso i locali del Caffè Rotini fratelli Farroni.

SpoletOnline & TuttOggi.info 11 Marzo 2014

Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare